venerdì 13 ottobre 2017

Elckjaer Franco Bono


Elckjaer Franco Bono ballerina, coreografa ed insegnante armonizza in nuova sintesi la sua “Arte” attraverso la fusione di diversi stili musicali e di danza, rivisitando la tradizione e percependola come evoluzione dei tempi e tradizione del domani.
Bailaora di flamenco inizia il suo percorso formativo in Italia, ma quando la passione si accende, studia e si perfeziona in Spagna.Tra i suoi maestri si annoverano:Julia Garçia Jimenez, Sergio el Javi, Juana Calà, La China, Cristobal Reyes, Salvador Francisco Inghilleri, Manolo Marin, Felipe Mato; Andrès Marin, Lorena De Luz, Lili de Cordoba, La Popi, Ana Romero, Carmen Fuentes, Manuel Del Rey, Josè Romero.
Danzatrice per la “Spanish Harlem” compagnia di danza unica per il suo stile di fondere la danza latino americana con il flamenco.
Con la compagnia “Raices Flamencas”, da lei formata, prende parte a numerosi eventi culturali e di spettacolo in Italia e all'estero (recentemente presso ArtBase di Miami), riscuotendo grande successo di pubblico e di critica.
Insegna a Napoli e provincia e periodicamente conduce stage in tutta Italia collaborando spesso con il famoso bailaor RAFAEL AMARGO.
Docente e giudice a prestigiose rassegne di danza accanto ad importanti nomi come:
C. FRACCI, R. PAGANINI, G. PICONE, A. DE LA ROCHE, F. CORAZZO e G. ERCOLANI (Accademia Nazionale di Danza), S. MASSIGNANI (Venezia Balletto), M. GALEAZZI (Royal Ballett), V. DEREVIANKO (Teatro Bolshoy), B. RATCHINSKAIA (Opera di Vienna), H. DIRMANN (Opera di Parigi).

Ogni persona ha in sé il potenziale per esprimersi attraverso la danza; il flamenco ricerca questa potenzialità, integrandosi agli schemi accademici del balletto classico e della danza moderna.
Un’arte capace di esprimere i sentimenti più intimi dell’essere, sostenendo e trascendendo ogni passione.
Un potente mezzo comunicativo al servizio dell’uomo per poter dire ballando, cantando, suonando:“Eccomi …. Questo sono io”
Elckjaer Franco Bono







mercoledì 20 settembre 2017

DOLORE CERVICALE?


DOLORE CERVICALE? Dici addio al dolore cervicale grazie a semplici esercizi quotidiani illustati dalla Dott.ssa Patrizia Fazio Fisioterapista ed Osteopata

mercoledì 9 agosto 2017

DISCOVER CAMPI FLEGREI


Nasce la nuova linea "City Sightseeing" che porta i celebri bus rossi scoperti al Vulcano Solfatara!
Ogni Venerdì, Sabato e Domenica a partire da Giugno 2017, il bus rosso monopiano scoperto  “Discover Campi Flegrei” da 29 posti, con commentario multilingue a bordo (italiano, inglese, francese e tedesco), partirà da Piazza Municipio e farà tappa a Città della Scienza e alla Solfatara.
 Sono previste 4 partenze al giorno: alle 9:30, 11:40, 13:50 e 16:00 e sarà possibile salire e scendere alle fermate previste lungo il percorso. Per coloro che acquistano il biglietto Shuttle Campi Flegrei sono previste tariffe scontate per l’ingresso ai siti.
www.guidesolfatara.com

venerdì 14 luglio 2017

La Volpe e l'Uva Agriturismo

La Volpe e l'Uva Agriturismo Santo Stefano di Magra, Liguria


Immerso negli uliveti di una azienda agrituristica l'appartamento “La Volpe e l'Uva Agriturismo” è il posto ideale per visitare il Golfo dei Poeti e le 5 Terre.
L'alloggio è situato subito all'uscita del casello autostradale di La Spezia/Santo Stefano di Magra l'appartamento “La Volpe e l'Uva Agriturismo” si trova in una posizione strategica che vi permetterà di raggiungere le Cinque Terre e le principali località del Golfo dei Poeti in meno di mezz'ora di auto.
L'appartamento è un bilocale dotato di una cucina attrezzata, aria condizionata, lavatrice, televisione, WiFi e ferro/asse da stiro.
Nella camera da letto si trova un letto matrimoniale e nel soggiorno si trova un divano letto matrimoniale per un totale di quattro posti letto.
Nonostante un grosso supermercato e un negozio Decathlon si trovino a meno di due km dalla struttura l'appartamento “La Vope e l'Uva Agriturismo”si trova immerso nella pace di una azienda agrituristica olivicola all'interno della proprietà della settecentesca Villa Pratola.
Il luogo ideale per godere appieno del vostro soggiorno.
Sia che si provenga dalla autostrada A12 Genova-Livorno o dalla autostrada A15 La Spezia-Parma (della Cisa) bisogna imboccare l'uscita del casello di Santo Stefano Magra/La Spezia.
Passato il casello proseguire in direzione Santo Stefano di Magra. Dopo aver percorso gli svincoli autostradali alla seconda rotonda girare a destra sulla via Cisa Sud in direzione Sarzana; dopo seicento metri sulla destra troverete il cancello dell'agriturismo al numero 288.
La città di La Spezia (11 Km, 20 minuti) con i suoi musei, le sue scalinate storiche, il suo mercato del pesce, e con il suo ampio centro storico pedonale ricco di ristoranti e negozi, saprà soddisfare le vostre esigenze. Lo splendido paese di Portovenere (24 Km, 40 minuti) è anch'esso, come le 5 Terre, Patrimonio Mondiale dell'Umanità.
Non potrete esimervi dal visitare Lerici (15 Km, 20minuti) e il vicino Tellaro, uno dei borghi marinari più belli d'Italia.
Sarzana (7 Km, 17 minuti) vi accoglierà con le sue bellezze artistiche e le sue famose manifestazioni.
Forte dei Marmi (40 Km, 40 minuti) e le spiagge della Versilia sapranno invece soddisfare le esigenze dei più mondani.
Dall'agriturismo potrete inoltre visitare anche la splendida cittadina di Lucca (69 Km, 50 minuti) e Pisa (70 Km, 50 minuti) con la sua famosa torre pendente.
Genova (95 Km, 1h e 15 minuti) vanta il centro storico più esteso d'Europa e il suo Acquario (il più grande d'Europa) farà la gioia dei bambini.

http://www.lavolpeeluva.com


La Volpe e l'Uva Agriturismo Santo Stefano di Magra, Italy


Situated into the olive groves of a farmhouse the apartment “La Volpe e l'Uva Agriturismo” is the ideal place to visit the Gulf of Poets and the 5 Terre.
The apartment “La Volpe e l'Uva Agriturismo” is conveniently located right off the highway exit of La Spezia/Santo Stefano di Magra and this will allow you to reach 5 Terre and all the locations of the Gulf of the Poets in half hour drive.
The apartment has two rooms with a kitchen, air conditioning, washing machine, TV, WiFi and iron/ironing board.
In the bedroom there is a double bed and in the living room there is a sofa double bed for a total of four beds.
Despite a big supermarket and a Decathlon Store are located less than two kilometers from the farmhouse, the apartment is situated in the peace of a olive farm on the property of the eighteenth century Villa Pratola.
The ideal place to fully enjoy your stay!
Whether it is coming from the highway A12 Genova-Livorno or the highway A15 Parma-La Spezia (Cisa highway) you have to exit at the tollbooth of Santo Stefano di Magra/La Spezia.
After the tollbooth follow direction Santo Stefano di Magra.
After traveling the highway at the second roundabout turn right on the Cisa Sud way following direction Sarzana; after 600 meters on the right you will find the farmhouse gate at the number 288.
Upon your arrival we will be happy to provide any details on how to introduce your visit to the beauties of the area and how to fully enjoy your stay.
If during your stay you had some problems we will always be reachable.
The strategic location of the farmhouse will allow you to visit easily 5 Terre and the Gulf of Poets.
5 Terre can be visited easily by taking the train from the Santo Stefano di Magra station (five minutes drive from our house); due to the high number of trains you will reach 5 Terre on average in about forty minutes.
The city of La Spezia (11 Km, 20 minutes by car) with its museums, its historical staircase, its fish market and with its large pedestrianized old town full of restaurants and shops, will satisfy your needs.
The beautiful village of Portovenere (24 Km, 40 minutes), like 5 Terre, is a Worl Heritage Site.
You can not fail to admire Lerici (15 Km, 20 minutes) and the nearby Tellaro, one of Italy's most beautiful seaside village.
Sarzana (7 Km, 17 minutes) will welcome you with its artistic beauty and its famous events.
Forte dei Marmi (40Km, 40 minutes) and the beaches of Versilia will satisfy the needs of the most mundane!
Nearby you can also visit the beautiful town of Lucca (69Km, 50 minutes) and also Pisa (70 Km,50 minutes) with its famous pending tower.
Genova (95Km, 1hour and 15minutes) boasts the largest historical center of Europe and its aquarium (the largest in Europe) will delight you and your children

http://www.lavolpeeluva.com

venerdì 2 giugno 2017

Segnali di ''irrequietezza'' dei Campi Flegrei, anche se da un punto di vista pratico, nulla cambia.


I Campi Flegrei (dal greco flègo, che significa "brucio", "ardo") sono una vasta area situata nel golfo di Pozzuoli, a nord-ovest della città di Napoli e del suo golfo. L'area è nota sin dall'antichità per la sua vivace attività vulcanica.
Attualmente ci sono segnali di ''irrequietezza'' dei Campi Flegrei, anche se da un punto di vista pratico, nulla cambia.
Queste sono le conclusioni che si ricavano e dai risultati di un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Nature Communications, condotto da University College London (Ucl) e dall'Osservatorio Vesuviano dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Lo stesso Ingv precisa che "la ricerca ha una valenza essenzialmente scientifica, priva al momento di immediate implicazioni in merito agli aspetti di protezione civile" e rileva che il livello di allerta nei Campi Flegrei resta giallo, ossia di attenzione, come è dal dicembre 2012.
''I segnali indicano che c'è una dinamica in atto, ma non sappiamo se questa 'agitazione' a lungo termine porterà ad un'eruzione'', ha detto il vulcanologo Stefano Carlino, dell'Osservatorio Vesuviano, coautore della ricerca con Giuseppe De Natale, sempre dell'Osservatorio Vesuviano, e Christopher Kilburn, dell'Ucl.
Il territorio dei Campi flegrei è soggetto al bradisismo cioè a lente risalite e discese del suolo. La risalita, come nel periodo attuale, è associata al magma che arriva in pressione a una certa profondità, questo evidenzia un rischio associato al sollevamento, ha evidenziato Carlino che ha parlato inevitabilmente dei rischi reali che sussistono in questa zona calda. Le precedenti crisi, due in particolare, furono registrate rispettivamente tra il ’70 ed il ’72 e poi tra l'82 e l'84, quest'ultima definita molto drammatica e accompagnata da migliaia di terremoti e danni ingenti agli edifici, e che portò all'evacuazione di 25mila persone dal centro di Pozzuoli.
"Non sappiamo quale sia la soglia di criticità dell'energia accumulata'', ha aggiunto Carlino. Tuttavia il modello indica che se la situazione evolverà verso un'eruzione ''questa potrebbe essere simile a quella del 1538, che è stata piccola rispetto a quelle catastrofiche che hanno generato la caldera dei Campi Flegrei''.
Il vero rischio dei Campi Flegrei avrebbe a che fare con l’area densamente popolata e che renderebbe difficile, se non impossibile un’evacuazione di tale portata.
www.guidesolfatara.com

Riconoscimento osteopatia


Prosegue  l'iter legislativo volto a regolamentare l'osteopatia. Il recente accordo di maggioranza per il riconoscimento di questa figura sanitaria conforta ulteriormente le aspettative, specie in riferimento all'adozione di criteri qualitativamente elevati per l'abilitazione dei nuovi operatori.
Un corso di formazione universitaria post-laurea in Osteopatia per chi ha già una laurea in Fisioterapia o in Medicina e Chirurgia. Mira a istituirlo uno dei trecento emendamenti al ddl Lorenzin presentati alla Commissione Affari Sociali della Camera (che ora dovrà votarli). La proposta di modifica riguarda l’articolo 4 del ddl 1324/14 con cui si sancisce il riconoscimento della professione sanitaria dell’osteopata. Il testo è stato presentato dal capogruppo Pd in Commissione, Donata Lenzi e da altri firmatari dello stesso partito. La modifica ha la finalità di regolare un percorso nato per affrontare un vuoto normativo, così si va incontro a una via, tutta italiana, che renderebbe l’esercizio dell’osteopatia appannaggio esclusivo dei fisioterapisti e dei medici.